lunedì 7 luglio 2008

"Coté Restaurant" Londra

E' un sabato sera a Londra, la giornata è stata chilometrica , non si sa quanti ne abbiamo percorsi. Decidiamo di lasciar perdere guide e indirizzi consigliati , così per la cena ci affidiamo al nostra fiuto, un fiuto che anche questa volta non ci deluderà.
Ci troviamo nel quartiere di Soho, uno dei più vivi e pieni di giovani di Londra.Tra un pub e l'altro, notiamo questo ristorante, che emerge dal resto, per la sua sobria eleganza, quella nota in più che non disturba.
Siamo in Wardour Street 124-126, praticamente ad un tiro di schioppo da ChinaTown.
Entriamo e ci sembra quasi di essere a casa, in quanto molti ragazzi e ragazze che lavorano li sono italiani. A Carla e il sottoscritto la cosa ci piace ancora di più, in quanto la cucina è francese. Per noi innamorati di Parigi è il top.
Siamo in otto, così ci fanno accomodare in una saletta a parte, siamo lontani dal vociare degli altri commensali, così possiamo parlare con una certa facilità.
Arriva subito il nostro cameriere che è inglese purosangue e infatti ho qualche difficoltà a seguirlo, data la sua velocità nel parlare.
Ci porta un paio di bottiglie di acqua e a ognuno di noi porge un menù. Prima di tutto chiediamo dove sia il bagno, dapo una giornata in giro per Londra, una lavatina alle mani è il minimo. Che bagni, ragazzi. Puliti è dir poco, ma soprattutto in linea con il locale, eleganti ma senza invadenza.
Torniamo ai nostri menù. Cominciamo con una piccola disquisizione sui vini, bianco o rosso, dipende da cosa si mangia. Alla fine siamo tutti d'accordo per un "La place Viognier 2006" Vin de pays doc, un bianco formato da un vitigno che si trova in un vino bianco del Lazio "Antinoo" della cantina Casale del Giglio. Alla fine le bottiglie saranno due , data la bontà del prodotto.
Passiamo alle ordinazioni e gli "starter", cioè gli antipasti, sono veramente degni di nota.
Dunque la parte del leone la fanno le "mushroom crepes", cioè delle crepes farcite con funghi, spinaci e formaggio gruviera, il tutto su una crema di formaggio molto saporita. Che dire, quel vino bianco è stato proprio azzeccato.
Altro antipasto molto particolare è "terrine", cioè una terrina composta da carne di papera, pollo e maiale, guarnita con chicchi di uva e una salsa di frutta e spezie. Gia come si presentava era uno spettacolo.
Altro antipasto da tenere in considerazione, è il "grilled prawns", cioè i gamberoni tigre, quelli grandi, messi nel piatto con aglio, foglie di prezzemolo e burro.
Piccola pausa e poi si passa ai secondi piatti, che nulla hanno da invidiare agli "starter".
Io ho preso il "duck confit", cioè il coscio di oca ricoperto di verza e bacon e condito con timo e sugo di polpa di vitella, semplicemente fantastico quel cosciotto. Altro piatto è il "roast seabass", cioè un filetto di pesce arrostito , condito con olio extravergine di oliva, purè di patate con pomodori e aglio. Per quanto riguarda le bistecche abbiamo preso sia la "sirloin", che il "fillet", che altro non sono che bistecca e filetto di carne nata e abbattuta in Scozia, una carne veramente buona e con un sapore delicato. Questi piatti vengono serviti alla griglia, per quanto riguarda la cottura basta chiedere come la preferite e con patate cotte al momento, cioè non surgelate, infatte si potrà notare che sono una diversa dall'altra. A gusto si possono accompagnare con delle salse, noi abbiamo provato la "bearnaise sauce", salsa con scalogno, uova e burro. Devo dire che chi l'ha scelta non è rimasto deluso. Jacopo per non sbagliare ha preso "chicken and walnut salad", che altro non è che pollo alla griglia condito con molte verdure e che data la fame, il ragazzo ha finito.
Dopo questa lauta cena, qualcuno, ma non ricordo chi "__", ha avuto il coraggio di prendere il dolce, per la precisione una "crepes chantilly" e un "creme caramel" .
Che dire, che siamo rimasti soddisfatti è dire poco, che la simpatia dei ragazzi che lavorano nel locale è veramente alta e che , fortunatamente, la prossima volta che verremo a Londra, sapremo già dove andare a mangiare, per lo meno per una sera.
Ora vorrete sapere il costo. Dunque il totale compreso il 12,50% di servizio è pari a 218,42 sterline, in euro 275,20. Insomma a testa quasi 35 euro e per essere a Londra e aver mangiato benissimo è veramente il massimo.
Il ristorante ha anche un sito internet: www.cote-restaurant.co.uk e se volete prenotare il telefono è : 02072879280.
Non so cosa altro aggiungere, se non dirvi che se andate a Londra, passare da queste parti ne vale veramente la pena.

4 commenti:

Crocieristi ha detto...

sempre a mangiare. ora almeno sappiamo dove andare.
un salutone

sauvage27 ha detto...

Ciao Mauro... ultimamente sono colpito da pigrizia cronica... un saluto ... mandi mandi ...Loeìris...

Raggio di sole ha detto...

Ciao Mauro per il problema che non aggiornano i miei post , non so proprio che dirti, prova a cancellarmi e poi a riscrivermi...poi fammi sapere...ciao e grazie

Raggio di sole ha detto...

Ciao Mauro , c'è un premio per te.
Un bacione e buon fine settimana

Related Posts with Thumbnails