venerdì 1 ottobre 2010

Ristorante La Bottega del Mare - Capoterra - Cagliari - Italia


Questo pranzo è uno dei più belli che abbiamo mai organizzato, infatti mi ricorda molto la filosofia di Amici Miei. Cosa unisce noi quattro/cinque matti alla famosa serie di film? Semplice, il fatto di aver prenotato un volo da Roma alle otto di mattina per Cagliari e essere rientrati la sera stessa alle 23 circa. Io ho chiamato tutto questo "una mattata", però bisogna dire che è stata proprio bella l'idea che è venuta ad Alfredo. A lui l'idea e io mi son messo in moto per prenotare volo lowcost Ryanair e noleggio auto. Ma andiamo con calma, parlando della nostra mattinata iniziata molto presto, continuata con l'arrivo a Cagliari, presa della macchina e colazione lungo la strada in un bar/pasticceria gestito da marito e moglie che servivano dei dolcetti sardi e delle bombo fritte stracolme di crema. Dopo questo piccolo spuntino, ci siamo diretti al mare, precisamente direzione Chia, località Capo Spartivento. Rivedere dopo qualche anno quei posti è stato proprio bello e ricordare con Franchino la stupende vacanza passata insieme in Sardegna è stato piacevole. Passo indietro, cioè da chi è formato il gruppo Amici Miei? Da Alfredo, Roberto, Franco e da Giulio, un amico di Alfredo, veramente simpatico. Logicamente il quinto ero io. Sulla spiaggia siamo stati benissimo, una piccola brezza non ci ha fatto rendere conto del sole, ancora caldo. Rimanere sdraiato e schiacciare un pisolino, dopo la levataccia, è stato un attimo. C'è chi ha fatto il bagno e che ha deciso di andare in surf. Insomma una svago assoluto e lontano dai pensieri cittadini di tutti i giorni. Ma ecco che si avvicina il pranzo e il luogo è stato scelto da Alfredo, il quale lo aveva provato durante il suo soggiorno lavorativo estivo, per cui ci avviciniamo al luogo prenotato.
Arriviamo in ritardo rispetto all'orario prefissato. Entra prima di tutti Alfredo e si becca il cazziatone dalla proprietaria, diciamo abbastanza sgradevole. Francamente mi è sembrato un pò fuori luogo, in definitiva il locale era ancora con molta gente, bastava dire che dovevamo accontentarci di quello che c'era e noi avremmo accettato ugualmente. Ma, successivamente, leggendo qualche commento in rete, mi son reso conto che è un atteggiamento ripetuto più volte, francamente un atteggiamento molto discutibile. Comunque poi il servizio è stato all'altezza soprattutto grazie a un cameriere il quale è stato molto gentile e presente nel sentire e cercare di risolvere le problematiche di Roberto relative alla sua allergia alla cipolla. Insomma veloce lavatina alle mani e cominciano ad arrivare gli antipasti, bagnati da un discreto vino locale. Buone le cozze, sia quelle con il sugo, sia quelle in bianco. Ottimo il polpo in insalata e le lumache, però quelle di terra, perchè quelle di mare erano un pò saporite. Carpaccio di tonno notevole, insieme alle ostriche. Per ciò che concerne il primo abbiamo mangiato un risotto al nero di seppia ai frutti di mare. Essendoci la cipolla, per Roberto è arrivata una frittura di pesce, delicata e veramente ma veramente buona. Nota particolare, il pane viene servito caldo e bruscato. Il locale è molto grande e lo spazio esterno è piacevolmente arredato, anche con un piccolo angolo con giochi per bambini. Intanto aspettiamo con ansia il secondo, in quanto passando per fare una camminata avevo visto la grigliata di pesce. Quando è arrivata in tavola la foto è stata d'obbligo. Ho veramente sentito il sapore del mare, la spigola e tutto il resto era semplicemente eccezionale. Le seppie, con il nero che è schizzato addosso ad Alfredo, erano sontuose. Per pulire la bocca un piatto di verdure fresche condite con olio e sale. Un bel sorbetto al limone e le mini seadas ripiene di ricotta e scaglie di cioccolato hanno concluso il pranzo, però quello alla sala interna. Infatti per il mirto e il caffè ci siamo spostati all'esterno, con il vento del mare a cullare la nostra stanchezza, dovuta sia all'orario della sveglia, ma anche a ciò che abbiamo mangiato.
Ecco arrivare il conto, totale 200 euro, cioè 40 a testa, costo giusto rapportato a quello e a come abbiamo mangiato. Anche qui situazione un pò spiacevole con la proprietaria, la quale ci ha chiesto di velocizzare il pagamento in quanto lei se ne doveva andare.
Per concludere, si mangia molto bene, servizio buono, proprietaria no comment.

2 commenti:

Clau nel garage ha detto...

siete dei grandi!!! la tua mattata mi sta ispirando idee diaboliche...

Rob ha detto...

Mica me l'avevi detto del cazziatone della proprietaria...ahahah! Ma guarda te 'sta deficiente!!

Related Posts with Thumbnails