martedì 24 giugno 2008

Ristorante "Flint" - Roma


Siamo in una splendida serata di Aprile, il giorno è il 28. Stasera si festeggia il compleanno di Luisa, compagna di vita di Marco.
Carla ed io siamo invitati ai festeggiamenti e questo ci onora non poco.
Ci dirigiamo fuori Roma, prendiamo la via Nettunense e all'altezza di Pavona entriamo nel parcheggio del "Ristorante Flint".
All'ingresso troviamo Mirko, il figlio del titolare, che ci sta aspettando e ci saluta con un inchino, più che altro rivolto a Marco, il quale molte volte viene in questo locale per le sue serate di cabaret.
Conosce molto bene il posto e mi assicura che si mangia alla grande.Parole sacrosante a dir poco.
E' stato preparato un piccolo separet per farci stare tranquilli, anche se già lo siamo non avendo i pargoli al seguito.
Dopo aver scambiato i regali, perchè stasera è il compleanno di Luisa ma il 15 era stato quello di Carla e non avevamo avuto occasione di vederci, siamo invitati a sederci perchè ha inizio qualcosa di indimenticabile.
Arriva subito un bel vino bianco, "People", dell' azienda "Poggio le Volpi". Un bianco di 13 gradi, un Frascati Superiore, composto per il 70% di Malvasia bianca, per un 20% da Trebbiano e per il restante 10% da Sauvignon.
E' fresco al punto giusto ed è dal sottoscritto molto apprezzato in quanto è uno dei miei vini preferiti.
Arrivano gli antipasti e i profumi cominciano a diventare realtà.
Per primo arrivano dei tranci di baccalà fritti con composta di aceto balsamico e una bella porzione di moscardini fritti. Mangiamo con calma , perchè il tutto deve essere assaporato. Nel frattempo arriva una bella focaccia che ci servirà soprattutto con i polipetti al sugo con fagioli.
Le alici marinate al limone con peperoncino e l'insalata di polpo con pomodorini e rucola, sembrano rasentare la perfezione per il palato.
Ma quando arriva la bruschetta con sopra le vongole, non ho capito più nulla.Un sapore incredibile, buono, con il People è qualcosa di indicibile.
Ma certamente non potevamo terminare questo "piccolo" antipasto se non con un carpaccio di salmone e rucola e una bella insalata di polpo con patate.
A questo punto ci alziamo, andiamo a prendere un pò di aria fresca, anche per creare posto a quello che ci aspetta nel proseguimento della cena.
Con l'occasione andiamo in perlustrazione del locale, molto bello , ben tenuto e anche i bagni sono molto puliti.
Mi siedo e in attesa dei primi mi leggo la lista dei vini, molto ben fornita e con delle marche molto importanti anche se predomina , come è giusto, la viticoltura romana.
Ecco arrivano quattro bei piatti di paccheri con rombo, pecorino e pachino.Signori miei deve ancora arrivare il meglio e cioè fettuccine fatte in casa o "scialatielli" con totani e vongole.
Personalmente ho preferito il secondo primo, però sono eccezionali tutti e due.
A questo punto chiediamo a Mirko di fermarsi, ma ormai la macchina è partita, per cui è molto complicato fermarlo.
Però bisogna dargli atto che ha fatto veramente bene a continuare, perchè i due secondi che verranno saranno un connubbio strano ma incredibilmente azzeccato.
Che direste voi se vi presentano dei gamberoni ricoperti con fette di lardo di colonnata in un letto di panna? Ve lo dico io, rimarreste estasiati, perchè i due sapori si sposano alla grande e soprattutto con il pane si sposano bene, perchè la scarpetta è d'obbligo.
Ma ecco che il piatto finale, è il vincitore della serata, è il gusto più azzeccato della serata. Ci presentano degli scampi con scaglie di tartufo e crema sempere di tartufo. Credetemi da leccarsi le dita e vi assicuro che nel nostro tavolo l'ho visto fare.
Che cena ragazzi, non pensavo di poter mangiare così bene, ma quando Marco si espone in questo modo il risultato positivo è assicurato.
A questo punto ci vorrebbe un bel dolce o meglio una bella torta e invece no, perchè la serata è proseguita con un finale a sorpresa per la festeggiata.Cioè è arrivata una bella limousine con autista, lunga circa 8 metri e con una capienza per otto persone. Ci aspettava una bella torta e una bottiglia di spumante e siamo andati a brindare sulle rive di Castel Gandolfo. Insomma un finale con sorpresa e che sorpresa.
Tornando al nostro stupendo locale, che l'estate ospita molte serate di cabaret, si trova sulla Via Cancelliera al Km 2,200. Il numero di telefono è il seguente : 0671302209
C'è anche un sito internet: www.ristoranteflint.it. Mi raccomando non andate il sabato a pranzo in quanto è chiuso per per riposo, ma tutti gli altri giorni andate, magari prima telefonate per prenotare e preparatevi ad un pranzo o ad una cena Indimenticabili.

5 commenti:

Raggio di sole ha detto...

Rileggo sempre volentieri i tuoi localini " mangerecci "" !!!

Buona serata Mauro

Giovanni Greco ha detto...

OK TI HO LINKATO ANCHE IO...
A PRESTO

Crocieristi ha detto...

voglia di mangiare, mangiare

Crocieristi ha detto...

linkato anche io.

Anonimo ha detto...

cuando guardi la roba ti sembra buona pero en cucina ti viene di vomitare...sono entrato una volta en cucina no mi veneva credere ...come ii zingari

Related Posts with Thumbnails